Impara a leggere e a scrivere l'alfabeto Giapponese

日本語 アルファベットの読み書きを学ぶ

カタカナ

Katakana

Il Katakana (片仮名, letteralmente "carattere spezzato") è usato per scrivere parole straniere che sono state integrate nella lingua giapponese, per trascrivere parole o nomi stranieri, onomatopee, nomi scientifici e per trasmettere enfasi. Spesso il Katakana è paragonato all'uso del corsivo in italiano, sebbene ci siano delle differenze.

Come per lo Hiragana, consiste di 5 vocali pure, 42 combinazioni consonante-vocale e un segno coda (o nunation). Ogni carattere rappresenta una sillaba completa, fatta eccezione per la coda, che indica una terminazione in ~n (o più raramente ~m).
Play
a
Play
i
Play
u
Play
e
Play
o
Play
ka
Play
ki
Play
ku
Play
ke
Play
ko
Play
sa
Play
shi
Play
su
Play
se
Play
so
Play
ta
Play
chi
Play
tsu
Play
te
Play
to
Play
na
Play
ni
Play
nu
Play
ne
Play
no
Play
ha
Play
hi
Play
fu
Play
he
Play
ho
Play
ma
Play
mi
Play
mu
Play
me
Play
mo
Play
ya
Play
yu
Play
yo
Play
ra
Play
ri
Play
ru
Play
re
Play
ro
Play
wa
Play
n

Lezioni correlate

関連レッスン

ひらがな

Hiragana

Lo Hiragana (平仮名, letteralmente "carattere liscio") è usato per le parole originarie della lingua giapponese, soprattutto per particelle grammaticali, suffissi e registri informali. Le radici delle parole, comprese quelle dei sostantivi originari del giapponese sono generalmente scritte in Kanji, il sistema di scrittura basato sui caratteri cinesi. Quasi tutte le frasi in giapponese richiedono una combinazione di Kanji e Hiragana, a cui talvolta si aggiunge anche il Katakana.

Sebbene i caratteri derivino da una forma di corsivo del cinese, l'ordine, detto 五十音 (gojyuon) cioè "i cinquanta suoni", deriva dal sanscrito. Furono infatti i monaci buddhisti, che spesso leggevano testi in sanscrito, a inventare questo sistema.
Play
a
Play
i
Play
u
Play
e
Play
o
Play
ka
Play
ki
Play
ku
Play
ke
Play
ko
Play
sa
Play
shi
Play
su
Play
se
Play
so
Play
ta
Play
chi
Play
tsu
Play
te
Play
to
Play
na
Play
ni
Play
nu
Play
ne
Play
no
Play
ha
Play
hi
Play
fu
Play
he
Play
ho
Play
ma
Play
mi
Play
mu
Play
me
Play
mo
Play
ya
Play
yu
Play
yo
Play
ra
Play
ri
Play
ru
Play
re
Play
ro
Play
wa
Play
wo
Play
m

Lezioni correlate

関連レッスン

漢字

Kanji

I Kanji (漢字, letteralmente "caratteri cinesi") sono caratteri logografici, vengono usati generalmente per scrivere le radici delle parole, ma possono rappresentare anche parole intere. Anche se derivano dai caratteri cinesi, essi non corrispondono a quelli in uso oggi in Cina perché sia i caratteri giapponesi sia i sistemi di scrittura cinese semplificata e tradizionale hanno subito diversi cambiamenti. Tuttavia molti di questi caratteri sono ancora vicendevolmente comprensibili nonostante ci siano delle grandi differenze tra le due lingue parlate.

I caratteri Kana sono usati insieme ai Kanji, perfino in una stessa parola, per fornire informazioni grammaticali e suffissi.

Per comprendere meglio i Kanji, si può notare l'analogia con l'uso delle radici greche e latine nella lingua inglese. Per esempio la radice eu usata in euphoric e la radice u in utopia significano entrambe "buono", ma hanno una pronuncia leggermente diversa. Se "buono" fosse rappresentato da un solo carattere, come per esempio ☺, si otterrebbe ☺phoric e ☺topia.

L'inizio delle parole può essere solitamente determinato dall'uso dei Kanji, perciò la lingua giapponese scritta non separa le parole con degli spazi, fatta eccezione per i libri dei bambini e per i testi di apprendimento.

ローマ字

Caratteri latini

Il sistema di scrittura giapponese usa tre diversi alfabeti, ognuno con uno scopo diverso: Katakana, Hiragana e Kanji. E' possibile anche usare il Romaji (ローマ字, letteralmente "lettere romane") per specificare la pronuncia, per trascrivere il giapponese nelle lingue occidentali o indicare nomi di marchi. I caratteri Romaji vengono pronunciati usando suoni latini simili a quelli dello spagnolo, dell'italiano e di altre lingue romanze.
Cambiare lingua Francese Spagnolo Inglese Italiano Tedesco Portoghese